“Bisogna fare la ceretta prima del laser diodo?”

di | 14 Gennaio 2019

“Bisogna fare la ceretta prima del laser diodo?”

Bisogna fare la ceretta prima del laser diodo?

NOOOOOOOOOOO

NOOOOOOOOOOO

NOOOOOOOOOOO

Spero che l’immagine che ho scelto per questo articolo renda chiaramente l’idea di quanto la ceretta possa andare d’accordo con il laser diodo. Come acqua e fuoco, come freddo e caldo.

Ci siamo capiti?

Se PER SBAGLIO hai incrociato qualche azienda che ti ha “insegnato” di fare la ceretta prima o dopo una seduta di epilazione progressiva permanente, posso dirlo senza possibilità di smentita che ti stanno TRUFFANDO.

Come prima cosa scaricati GRATUITAMENTE il “MANUALE DELL’EPILAZIONE PERMANENTE RADICALE” per capire le basi:

 

Come potrai leggere nel MANUALE il pelo è l’obiettivo cromoforo che la luce del laser diodo deve colpire e surriscaldare per creare un danno PERMANENTE a:

  1. pelo
  2. bulbo
  3. balge

Se prima di una seduta laser diodo il pelo viene “strappato” con la ceretta, capisci bene che non rimane nulla da colpire.

Solo per dovere di cronaca, anche se ammetto che mi piange il cuore solo a pronunciare certe cose:

NO, NO e ancora NO, il laser diodo non può colpire il rosso del sangue che dovrebbe rimanere nella sede del pelo appena strappato.

Si hai letto bene, mi è capitato di sentire pure la cialtronata che:

 

Faccio la ceretta prima della seduta laser perché lo strappo lascia del sangue all’interno della sede del pelo e con il laser viene colpita.

 

“Dio perdonali perché non sanno quello che dicono” Cit.

In questa frase ci sono una serie di stupidaggini di immane grandezza:

  1. non rimane alcuna traccia di sangue
  2. il laser diodo non legge il ROSSO, motivo per cui è meno doloroso della luce pulsata

Allo stesso modo non ha alcun senso fare la ceretta DOPO una seduta di laser diodo.

Lo strappo del pelo stimolerebbe l’attivazione del bulge.

Il procedimento corretto per ottenere una epilazione progressiva permanente è:

  1. Anamnesi computerizzata con microcamera
  2. Preparazione della pelle nei giorni che precedono il trattamento
  3. Rasatura con lametta il giorno del trattamento o il giorno prima
  4. Trattamento laser
  5. Riequilibrio della pelle nei giorni successivi con prodotti specifici

Se il laser diodo utilizzato durante il trattamento è efficace, i peli in fase attiva (anagen) trattati in quella seduta nei successivi 15-20 giorni usciranno e cadranno da soli, non dovranno essere strappati da una successiva cera.

Sempre se il trattamento è stato eseguito con un laser diodo di ADEGUATA potenza e usato con i parametri corretti (che puoi trovare all’interno del MANUALE DELL’EPILAZIONE PERMANENTE RADICALE che puoi scaricare qui sopra) rimarrai senza ricrescita per almeno 45-50 giorni dopo la prima seduta.

Se sarai costretta a rifare una seconda seduta dopo soli 30 giorni, qualcosa non ha funzionato e ti consiglio la lettura di questo articolo:

SEDUTE LASER DIODO OGNI 30 GIORNI AL POSTO DELLA CERETTA? AHI AHI AHI

Spero di averti risposto chiaramente alla domanda:

“Bisogna fare la ceretta prima del laser diodo?”

Se hai altri dubbi mi trovi sulla pagina Facebook SL YOU ITALIA

O direttamente sul mio profilo personale

Gianfranco De Sario

Ciao e a presto.

 

Facebookby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *