4 indizi per capire se ti stanno truffando nell’epilazione laser.

di | 19 Settembre 2018

4 indizi FACILI FACILI per capire se chi ti sta facendo epilazione laser, ti sta truffando con un servizio completamente INEFFICACE.

4 indizi per capire se ti stanno truffando nell'epilazione laser

Sono più di 20 anni che mi occupo di “epilazione permanente”, e devo ammettere che mai come in questo periodo ho cominciato a sentirne di TUTTI I COLORI, e non parlo solo della cavolata sui peli bianchi che possono essere eliminati con il laser diodo.

A proposito di PELI BIANCHI (LEGGI QUESTO ARTICOLO)

Parlo di una serie di CASTRONERIE, che quando vengono raccontate dovrebbero farti capire che sei difronte ad un imbroglione.

Vorrei aiutarti indicandoti i 4 indizi più semplici per capire al volo che non si tratta di epilazione laser EFFICACE.

 

1) LA CERETTA PRIMA DI UNA SEDUTA

Questa è senza dubbio (perdonami il termine) la VACCATA del secolo. La base dell’epilazione progressiva permanente è di utilizzare i peli come bersagli cromofori per surriscaldarli e provocare un DANNO PERMANENTE a tutta la loro struttura.

Ma se vengono strappati con la cera, come fanno a essere colpiti durante una seduta laser?

 

2) NESSUNA PREPARAZIONE DELLA PELLE PRIMA DELLE SEDUTE LASER

Se l’unica preparazione prima di una seduta laser è quello di passare la lametta e stendere un gel trasparente (tipo quello usato per le ecografie) FORSE non conoscono 2 fenomeni che possono rendere praticamente inefficace una seduta chiamati SCATTERING e RIFLESSIONE DELLA LUCE.

Il laser è una luce e come tale deve incontrare una superficie adeguatamente preparata con prodotti specifici (NON FOTOSENSIBILIZZANTI) e che consentano di “colpire” solo ed unicamente il NOSTRO OBBIETTIVO cioè i peli.

Senza una preparazione adeguata ogni seduta di epilazione laser può perdere fino al 60% di efficacia.

 

3) SEDUTE LASER A CADENZA MENSILE

Se ti propongono sedute laser ogni 30 giorni puoi capire fin da subito che qualcosa non va come dovrebbe.

Stiamo parlando di EPILAZIONE PROGRESSIVA PERMANENTE.

Cosa può esserci di PROGRESSIVO e di PERMANENTE in un trattamento che ti viene fatto una volta al mese?

L’epilazione laser deve allungare sempre di più i tempi di ricrescita fino a diventare PERMANENTE, quindi fin dalla prima seduta devono passare 60 giorni, poi 90 giorni e così via fino a 4-5 mesi senza alcuna ricrescita, altrimenti non stai facendo EPILAZIONE PROGRESSIVA PERMANENTE.

 

4) TI VIENE VENDUTA UNA CREMA “RITARDANTE” DA UTILIZZARE  DOPO LE SEDUTE

Una delle cose più ridicole e dal mio punto di vista offensivo che mi è capitato di incontrare nel mio girare per centri estetici è la vendita di creme ritardanti post trattamento laser.

Per quale motivo dovrebbero venderti una crema che ritardi la crescita dei peli, se “in teoria” te li stanno eliminando con l’epilazione laser? CAPISCI QUANTO E’ RIDICOLO?

 

Adesso che conosci 4 facili modi per scoprire gli imbroglioni dell’epilazione laser voglio regalarti un altro strumento utile:

 

IL MANUALE DELL’EPILAZIONE PERMANENTE RADICALE

Sono 114 pagine

“per rendere i tuoi trattamenti laser, anche se sei alle prime armi e il tuo fornitore non ti ha formato come avrebbe dovuto”

 

 

 

Inserisci qui sotto la tua mail per riceverlo gratuitamente sulla tua casella mail:

Facebookby feather

2 pensieri su “4 indizi per capire se ti stanno truffando nell’epilazione laser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.